Maneskin: “Marlena torna a casa per effetto del Decreto dignità”

Quando il Ministro del lavoro non ha mai lavorato in vita sua, se non in nero, viene difficile immaginare un suo decreto che porti benefici all’interno del sistema lavorativo italiano. Probabilmente in un altro momento economico sarebbe stato meno dannoso, ma in fase di recessione ogni scusa è buona per eliminare risorse umane superflue. Tipo lui.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*