“Vorrei una tagliata” Cliente di bordello esige prostituta autolesionista

Mai come in questi frangenti, i gusti dei clienti non vanno contestati, semmai assecondati anche oltre il limite del buon gusto. Anche se il principio che ha portato a queste dinamiche, appare sempre deprecabile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*