in

LOLLOL

Alabama, scarseggiano le mascherine e riprende piede il Ku Klux Klan

La penuria di mascherine in USA diviene terreno fertile per la reviviscenza del Ku Klux Klan: animati o meno da nostalgie suprematiste, molti cittadini bianchi in Alabama hanno inciso due fori per gli occhi al centro della tovaglia e l’hanno calzata sulla testa e le spalle. Le tradizioni malsane sono come la gramigna, difficili da estirpare, e un gioco tra vecchi ottusi si è trasformato in un movimento popolare, per mantenere le tradizioni hanno distrutto anche i water dentro casa tornando a fare i loro bisogni in giardino, c’era chi proponeva di contrarre la sifilide per essere davvero fedeli al passato.

Hanno iniziato a girare per le strade insultando le persone di colore, non capendo come però queste siano diventate più importanti di loro nella società, molto spesso avvocati ho persone di successo, un concetto che non riesce a entrare in una mente bacata dal razzismo. Dopo poco un giudice istruttore e di colore li ha fatti fermare da un agente anch’esso di colore, nemmeno il tempo di fargli il gesto della scimmia che sono stati ammanettati, uno di loro è fuggito ma è stato fermato poco dopo sparandogli con il sale così da fargli riassaporare il passato tanto caro.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricamento...

0

Comments

0 comments

Mentor

Scritto da Ant Onion

Story MakerAutore

Guarda troppo Masterchef e finisce a Vite al limite

Pirandello boccia La Casa di carta: “Molte maschere e pochi volti”