in

Bari, denunciata maestra per aver tirato le orecchiette agli alunni

Una vicenda surreale quella che ha coinvolto una materna di Bari, i sospetti di alcune mamme nati da quando i bambini tornavano a casa senza appetito e con i vestiti sporchi più di quanto dovrebbero essere dopo un pranzo in mensa. Le indagini da parte dei carabinieri si sono fatte realtà, le telecamere hanno mostrato una situazione di assoluta assoggettazione dei bambini verso l’insegnante, durante il ripasso le tabelline arrivava con una pentola piena di orecchiette al sugo fumanti, al primo errore ne lanciava una mestolata addosso al piccolo, al secondo errore metteva addirittura del peperoncino.

La situazione è degenerata da richiedere l’intervento immediato dei carabinieri per la salute dei piccoli, una pentola di cime di rapa fumanti, stava scolando gli spaghetti: era il momento dell’ora di geografia e non c’era tempo da perdere. Le manette sono scattate immediatamente I bambini hanno protestato vivamente contro l’arresto, erano contenti della loro maestra cucinava benissimo ed era da un po’ che non mangiavano le cime di rapa sfritte con il lardo, la loro innocenza ha ammorbidito i toni, la maestra si è sfilata le manette passandoci il lardo tra i polsi, in un istante ha apparecchiato la classe per tutti e ha risolto la questione a tavola, senza che nessuno proferisse più una parola se non festanti versi di approvazione.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricamento...

0

Comments

0 comments

Vacanze in Grecia, passano il confine dentro cavallo di legno

Corea del Nord, giovani protestano scopando le strade