in ,

Benji e Fede singolo con Morgan: “Dimmi dove e quanto”

  • 21K
    Shares



Negli ultimi anni le città hanno assistito ad una epidemia di tossicodipendenza e come conseguenza l’ intensificazione delle attività volte allo spaccio, i ragazzini sempre prima iniziano questo percorso nefasto, la maggior parte riesce ad uscirne ma l’estrema disponibilità delle sostanze pone la percentuale di persone vittima degli stupefacenti su livelli altissimi su scala nazionale. I teenager e sono quelli più esposti alle sostanze di bassa qualità, disponendo di meno denaro sono soventi i casi di prostituzione tre le giovanissime.

Il problema risiede nella richiesta da parte delle persone, solo una politica sociale con Creva nell’arco di un ventennio potrebbe cambiare le carte in tavola circa l’imposizione mentale dei ragazzi piuttosto libertina rispetto la possibilità di rovinarsi la vita. Le discoteche hanno però perso appeal tra i ragazzi, almeno lo sballo chimico sembra essere in calo, c’è da supporre che questi social network potrebbbe avere un merito,  mostrando immagini anche negative sulla droga,  distolgono i ragazzi dall’intraprendere questo genere di vita. Sono molti filmati dove si osservano filmati con fenomeni da baraccone sotto effetto di stupefacenti, essere lo zimbello di un video e’ l’incubo peggiore di questi tempi.

  •  
    21K
    Shares
  • 21K
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricamento...

0

Comments

0 comments

In Italia un bambino su tre è in sovrappeso, gli altri due sono poveri

Testimoni di Geova bussano alla porta per Lotta Comunista