in

Bezos dona solo 600mila € per l’Australia: “Chiedeteli a mia moglie”

Il web come è risaputo permette a tutti di avere un’opinione, si è arrivati al punto di criticare una donazione benefica considerando la fonte. Sono tutti pronti a immedesimarsi nei panni degli altri, ma mettiamo caso che a lui interessi poco dell’Australia, magari detesti proprio quel paese essendo stato perquisito degli zelanti agenti della dogana che vediamo nelle serie televisive con loro protagonisti. Le immagini che vediamo arrivare sono strazianti se rapportate a cosa c’era prima, una serie di idioti hanno appiccato l’incendio inopinatamente non si sa per quale motivo.

I canguri morti sui lati delle strade come i filmati dei koala bruciati, l’Australia ha rappresentato una specie di eden, molte specie sono uniche e soprattutto con l’idea di incontaminato che si fa sempre più fatica a trovare nel mondo, i posti che  paiono tali sono preda di industrie minerarie che li sfruttano schiavizzando la popolazione locale. Nemmeno tra un secolo l’Australia tornerà sui livelli nella nostra memoria, una strage che sentiamo lontana perché dall’altra parte dell’oceano. Un intervento congiunto delle nazioni potrebbe aiutare l’Australia a riprendere prima il suo posto nell’ecosistema mondiale, ma dubitiamo che dove non ci sia da fare guerra i paesi abbiano voglia di discutere.

What do you think?

15 points
Upvote Downvote

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Prende Viagra per tori su consiglio di Berlusconi

Genitore 1 genitore 2 nominata all’Oscar come miglior colonna sonora