Brunetta si incatena alla discarica con un braccialetto




Siamo giunti alla stagione dello stralcio delle vesti, anche Renato Brunetta vuole il suo posto nel governo delle sparate, gli italiani sono confusi dal dissesto idrogeologico e dalla consapevolezza che parlare di biscotti ripieni di Nutella non sia la soluzione ai loro problemi. A Roma i rifiuti iniziano essere parecchi, soprattutto quelli in Campidoglio nonostante l’incapacità conclamata rimangono lì a godersi i frutti dei loro inganni verso gli elettori.

Roma rimane la città più ambita, finirà in mano alla Lega Nord con grande merito del movimento Cinque stelle per avere creato il terreno di audio fertile a Matteo Salvini. Gli italiani non sarebbero così pronti ad aderire a questa moda della paura, Luigi di Maio e Alessandro di Battista hanno fatto di tutto affinché i loro concittadini  ragionassero in questa maniera, esiste un nemico mai una soluzione. Il mantra di chi vuole solamente tenere il potere tutto per se,i  risultati si sono visti alle urne. La loro faccia tosta  non conosce confini, Di Battista nuovo candidato alle prossime elezioni.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*