Caldo torrido, si sciolgono le camere




La situazione inizia a farsi preoccupante, la necessità di una manovra economica per non fare alzare l’Iva sarebbe normale amministrazione per un governo guidato da politici competenti, purtroppo i fatti hanno dimostrato l’inadeguatezza dell’esecutivo rispetto alle esigenze del paese. Sarebbe bello godersi le vacanze in tranquillità ma l’incertezza crea un disagio anche nelle parti della popolazione più umili, non realmente conscie delle dinamiche tecniche ma vittime incalzate dell’inquietudine.

Per un Matteo Salvini che giro d’Italia abbiamo un di Maio e che ripropone i suoi soliti annunci video, questa volta da dietro una scrivania per scimmiottare alla perfezione Berlusconi. Negli ultimi vent’anni si era soliti affermare che era impossibile stabilire a chi dare la propria fiducia, questa volta è evidente l’impossibilità oggettiva di affidarsi ad un partito politico. Talmente incapaci da fare passare la voglia di votare, cose del genere non dovrebbero nemmeno esistere nella mente di un elettore, come i rappresentanti che abbiamo al Governo.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*