Caronte stufo del lavoro: “Porto troppo rancore”

È sicuramente uno dei personaggi più odiati e amati della Divina Commedia, lo conoscono tutti appunto perché è all’inizio dell’opera è quella l’hanno letta davvero tutti. L’immagine dell’inferno nonostante sia associata alla cultura, è troppo interessante per lasciartela passare senza provare nemmeno a capirla. Molti modi di dire e i personaggi che usiamo nel comune dialogare provenienti dalla prima parte del viaggio di Dante.

Non occorre scendere all’Inferno per avere a che fare con persone disperate, spesso gli autisti dei pullman si trovano a condividere il tempo con dei personaggi poco raccomandabili, a volte con persone che piangono, a volte con persone che hanno bisogno di aiuto. Il contatto con il pubblico può essere assai appagante e quando il proprio lavoro consiste nel spillargli denaro, ma molto deprimente quando consiste nel fornire un servizio.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*