Conte riceve proiettile e si lamenta per il calibro




L’ultima conferenza stampa, anche se la società tende a smentire, non è piaciuta per nulla ai vertici dell’Inter, dopo gli sforzi compiuti sul mercato ci si sarebbe aspettato maggiore rispetto da parte dell’allenatore, lo conosciamo però: Antonio Conte  non ha la modulazione di frequenza, riesce ad ottenere tutto solamente esprimendo ogni singolo settore al midollo. I calciatori stanno rendendo oltre le loro aspettative, solamente una Juventus straordinaria riesci a star lì davanti, 10 vittorie su 12 partite sono un bottino incredibile.

Non basta ancora, in Champions League la mancanza di ricambi si fa sentire nei secondi tempi, la squadra riesce a proporre il gioco fatto di scatti e triangolazioni veloci che implica tanto dispendio di energia. Non si può essere sempre al massimo per interpretare il gioco dell’allenatore salentino, per questo la panchina lunga sarebbe preferibile. Non ci si rende conto che l’inter sta già facendo un balzo in avanti verso la Juventus inaspettato, non si può pretendere che già quest’anno fosse in grado di toglierle lo scettro. Anche se glielo contenderà fino all’ultimo e mai dire mai, specie in questa pazza serie A dove la statistica e tutta contro visti gli innumerevoli successi consecutivi.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*