Conte riceve proiettile: “Meritavo almeno una granata”




Il mancato arrivo di Edin Džeko ha innervosito e non poco Antonio Conte, ritrovatosi con Alexis Sanchez, arrivato all’ultimo minuto e non in grado di reggere il ritmo partita. Le remore dell’allenatore si sono presentate sotto le spoglie di evidenza della partita di Champions League contro il Borussia Dortmund che visto l’Inter sconfitta, i deficit di formazione non si notano nei numeri, sono tuttora in scia della Juventus è ancora in corsa per passare il turno. Un pericolo si nasconde dietro la coppa dalle grandi orecchie: arrivando terzi sarebbero costretti a competere l’Europa league e giocare di giovedì minerebbe e non poco le loro velleità di scudetto.

Crediamo sia questo rado il tarlo che rode Antonio conte, insiste per avere Vidal a centrocampo, un giocatore che cambierebbe le carte in tavola come lui ha potuto notare a Barcellona, appena entrato il cileno è cambiata la partita dell’Inter è stata rimontata. In campionato i nerazzurri riescono spesso a ribaltare la partita che dominano come strapotere fisico, in Europa anche le altre squadre riesco ad avere questa prestanza e la tecnica regge fino a quando reggono le gambe.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*