in

CuteCute LOLLOL

Coprifuoco a mezzanotte, trentenni si fingono disperati

  • 14.2K
    Shares

Sono proprio i trentenni quelli che maggiormente pagano il prezzo della mancata movida, l’età dove bisogna incominciare a mettere la testa posto magari cercando un compagno o una compagna per intraprendere un percorso assieme, non uscire sembra essere un limite ma la verità è ben diversa da quella che molti cercano di far apparire. Il sabato sera diventa un obbligo, uscire quando gli affitti e le spese rendono impossibile il divertimento che una volta sembrava alla portata con i soldi dei genitori, dopo cena molti si mettono sul divano perdendo mezz’ora accampando scuse agli amici che vogliono uscire. Il possibile Lockdown porta alla luce una realtà ben diversa, più facile restare sul divano sotto le coperte piuttosto che vestirsi magari con quegli abiti che non entrano più, ricordandoci che i bei tempi sono andati, ma anche la voglia di mettersi a dieta, meglio ordinare qualcosa per continuare ad ingozzarsi non pensando al tempo che passa.

  •  
    14.2K
    Shares
  • 14.2K
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricamento...

0

Comments

0 comments

Contributor

Scritto da Daniele

Anni di utenza

Napoli vara norme anti Covid: “Massimo in sei sullo scooter”

Coronavirus non presente in Africa: “Abbiamo problemi più seri”