in

Crisi, ristoranti ideano menù all inclusive senza primo e secondo

15 Euro per contorno (un’insalata di sole foglie, senza tonno né latticini e nemmeno sottaceti), acqua (di rubinetto), bibita (rigorosamente analcolica) e caffè, escluso primo, secondo e dolce: questa è la proposta di alcuni ristoratori per rinfrescare vecchie formule care agli avventori e far quadrare i conti al contempo. Alcuni di loro promettono di offrire, quale parziale compensazione, doppio cestino di pane.

McDonald’s tiene d’occhio gli sviluppi e starebbe considerando un Happy Meal con il solo gioco: magari una Barbie che inviti tacitamente al dimagrimento tramite digiuno.

Intanto numerosi menù con una simile offerta sono stati distribuiti tramite posta, volantinaggio e porta a porta: lo sdegno dei potenziali – e perduti in partenza – clienti ne ha fatto materiale per falò. Confconsumatori ha protestato con sarcasmo: “Possiamo sederci al ristorante già cenati?”

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricamento...

0

Comments

0 comments

Mentor

Scritto da Ant Onion

Story MakerAutore

Luglio 2020, trovate tracce di autostrada tra i cantieri

Finanza, in Borsa si potranno giocare i numeri del Lotto