in

AngryAngry CryCry CuteCute LOLLOL LoveLove OMGOMG WTFWTF

Emergenza polveri sottili, città italiane chiamano l’esperto

L’emergenza dello smog non può essere definita tale visto il tempo da cui ne sentiamo parlare. Nelle città del Nord Italia l’aria è irrespirabile, ce ne si rende conto solamente quando si abbandona l’area metropolitana magari per una gita fuori porta. Torino maglia nera di Italia con i suoi cittadini abituati non certo all’utilizzo dell’auto, ma costretti da una giunta che in tre anni è riuscita solamente a tagliare fermate dell’autobus promettendo una politica green che ai torinesi non mi interessa proprio. Il principale responsabile di questa situazione sono i riscaldamenti, i motori diesel inquinano ma le sfufe a pellet non a norma fanno danni assai più ingenti.

Occorrerebbe davvero cambiare le abitudini degli italiani, lanciando politiche Green; Lapo Elkann da imprenditore attento alle nuove mode potrebbe lanciarci in questo business, lo abbiamo visto lanciare una già in ventura con Cristiano Ronaldo che pare tanto di ennesimo calcio nel sedere per provare a dare un senso alla sua favolosa esistenza. Speriamo che dopo l’incidente è partito abbia davvero voglia di godersi il denaro ma non inteso come cupidigia e ostentazione, il piacere di dedicarsi a un proprio hobby senza il bisogno di doversi occupare delle bollette. Gli acquisti compulsivi sono spesso causati dallo stress, quello che viviamo ci porta nel circolo vizioso di spendere ritrovarci nuovamente senza denaro.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricamento...

0

Comments

0 comments

Advocate

Scritto da Daniele

Corona virus, Di Maio tranquillizza: “Bevete Peroni”

CR7 arriva a Sanremo e prenota Amadeus come cameriere