Eutanasia, salgono le preferenze per l’Everest

Si stanno susseguendo con una frequenza piuttosto elevata le morti in cima all’Everest, nonostante il pericolo sia conclamato sono molti in cerca di gloria o di un’esperienza differente, che mettono a repentaglio la propria vita e soprattutto la felicità dei loro cari. Crediamo siano spinti dall’egoismo, solo questo può giustificare un simile sprezzo per la vita, le probabilità di morte sono tante più che drogandosi.

Uno dei pochi casi in cui fare qualcosa di costruttivo, si tramuta in un qualcosa di distruttivo. Le esperienze eccessivamente e emozionanti, drogano chili live che vuole assolutamente riprovare quelle scariche di adrenalina attuabili solamente con il rischio della propria vita.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*