Gattuso si rade a zero per riallenare il Milan



Una situazione gestita tra il grottesco e dilettantesco, non c’è stato modo di proporre una dirigenza in grado, Aver contattato Spalletti in maniera così spudorata ha fatto subito apparire Stefano pioli una seconda scelta, soprattutto nella mente dei calciatori che probabilmente non lo vedranno con l’appeal che si dovrebbe ad un mister. Il Milan avrebbe potuto insistere con Spalletti, se pensava fosse davvero la scelta giusta, una società gloriosa avrebbe dovuto incrementare il budget per ottenere l’allenatore di Certaldo, che pare preferire le lignee al freddo di Milano.

La rosa del Milan non è poi così male e il quarto posto dista una manciata di punti, nulla di rimediabile, altro discorso e per la dirigenza che sembra essere inadeguata, di calcio è ben diversa da altre forme di struttura aziendale. L’esperienza sul campo e richiesta nel vero senso della parola, nonostante collaborino strettamente i vari settori non hanno nulla a che vedere l’uno con l’altro.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*