Giorgia Meloni rincara la dose: “Sono laziale!”




Abbiamo notato come gli esponenti della destra si divertano a per cullare chi li addita come dispensatori dI odio, non solo rifiutandosi di rispondere alle domande ma addirittura prendendo in giro i giornalisti fino ad insultare quelli di Report, accusati di produrre spazzatura per aver messo in dubbio l’origine dei fondi della Lega Nord. Con un palco sorretto dalla folla gremita , Matteo Salvini e Giorgia Meloni hanno regalato perle che avrebbero fatto le fortune di programmi come Mai Dire Gol.

La comunicazione dei giorni nostri è soprattutto questa, buttarla in cacciare per avvicinare quanto più possibile le persone ai propri tormentoni, si tratta ne più e ne meno di slogan ripetuti ossessivamente come la buona propaganda insegna. Sembra di ascoltare Mario Borghezio che tanto bene seppe fare creando uno zoccolo duro di elettori pronti a tutto, anche a attirarsi le antipatieo su Facebook facendo da inluencer gratuito a Matteo Salvini, vale anche per quelli che commentano insultandolo visto che appaiono sulle bacheche dei loro amici.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*