in

Global Warming, si scioglie il sangue di S.Gennaro

Il riscaldamento globale è un problema che ci sta sempre di più rendendo la vita difficile, si sciolgono le suole delle scarpe mentre si cammina, il gelato diventa molle senza nemmeno avere il tempo di leccarlo come si deve, ci sudano le ascelle e con il caldo si scarica prima la batteria del cellulare. A Napoli si temeva che il sangue del Santo non si sarebbe sciolto per mancanza di fedeli nella Chiesa, una preoccupazione che avrebbe cambiato totalmente la percezione dei napoletani verso quel rito ormai sacro da troppo tempo.

Erano tutti estremamente preoccupati, a Napoli l’anno scorso si sono toccati e 50° d’estate e anche quest’anno il clima sembra voler dire la sua, come se non bastasse la pandemia, la mascherina diventerà ancora più insopportabile. Non appena entrati in chiesa la temperatura e passa subito elevata, oltre i 30°, ma il sangue essendo un liquido tixotropico diventa fluido agitandolo, a forza di sventolare la mano per raffreddarsi la fronte il vescovo ha eseguito il movimento che ha permesso di gridare al miracolo anche quest’anno.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricamento...

0

Comments

0 comments

Ryanair introduce supplemento distanziamento

Sangone, tutti a pesca del coronavirus