in

Italia zona rossa, figlio di Salvini scappa per non essere mangiato

Siamo entrando in un periodo che verrà ricordato nei secoli avvenire, un’epidemia come non se ne parlava da centinaia di anni, le nostre abitudini completamente stravolto dalla paura di contrarre un virus  più letale di quello che le persone credono. Continuano gli aperitivi, le uscite e soprattutto le feste in casa, non è ancora chiara la portata dell’epidemia, dovrebbero trasmettere le immagini delle rianimazioni in televisione esattamente come si fa per il fumo oppure per la campagna contro la droga negli anni 90.

Occorrerebbe spaventare le persone perché non c’è altro modo per farle stare a casa, una scelta del genere vista la perdita economica per lo Stato dimostra la gravità della situazione. L’unico modo per farcela e collaborare tutti assieme, se anche solo uno di noi farà di testa proprio il danno alla collettività sarà incalcolabile, non abbiamo altra scelta che essere responsabili e volerci bene una volta tanto.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricamento...

0

Comments

0 comments

Contributor

Scritto da Yves

Italia zona rossa, panino con salsiccia a 8 euro

“Restate a casa” anarchici disoccupano centri sociali