Lancia briciole in piazza San Marco, turista aggredito da centinaia di cernie




Non diminuisce l’emergenza a Venezia, si iniziano a fare i conti con la catastrofe  si preparano le cospicue di richieste di risarcimento per lo Stato italiano. Si parla già di 15 20 milioni di euro per i vaporetti, una cifra che sinceramente non ci sentiamo di commentare ma che come antipasto rende l’idea: per le casse sarà una catastrofe ancora peggiore di quella reale. Il peggio è come questo avvenimento abbia distolto l’attenzione da altre situazioni drammatiche per il maltempo, a Matera la situazione è grave ma ne parlano pochi o nessuno.

la politica si è accanita su Venezia, tutti vogliono un pezzo della tragedia da permetterselo in tasca e mostrarlo davanti ai propri sostenitori.  Matera capitale della cultura e sotto gli occhi dei riflettori negli ultimi anni, nessuno dei giornalisti prova a distogliere lo sguardo da ciò che lo abbevera attualmente. Le nuove regole del mercato informatico pretendono che i giornali seguono assolutamente l’argomento virale,  si può rischiare nulla, pena perdere gli utenti che oramai sempre più di rado cliccare sugli articoli.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*