in

Lautaro Martinez testimonial Call of Duty

Il fallo sembrava evidente, soprattutto con il VAR non si capisce come mai non sia stato sanzionato l’intervento di Lautaro Martinez, un placcaggio stile rugby scandaloso, che sarebbe costato anche l’escussione all’attaccante argentino. Sappiamo come queste cose negli spogliatoi piacciano agli allenatori e ai compagni di squadra, le furberie sono all’ordine del giorno in campo, come quando conte si è reso conto di avere avuto un rigore contro in meno ed ha incominciato a pressare il quarto uomo per ottenere vantaggi.

Vane le proteste dell’allenatore salentino, dovrebbe pensare più alla sua squadra che non regge 90 minuti con i ritmi che impone. Inutile esprimere i giocatori quando occorrerebbe saper palleggiare, i limiti dell’Inter si vedono in Europa che riesce ad andare in vantaggio ma subisce gli avversari: non appena iniziano a giocare la palla ad una velocità fuori dalla loro portata. Bisogna dare tempo e nerazzurri di crescere, un conto è vincere in Italia contro piccole squadre è un altro e affacciarsi nell’oceano della Champions League, crediamo l’anno prossimo sapranno dire la loro con l’accento di Antonio Conte.

What do you think?

21 points
Upvote Downvote

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Drug test per entrare al sushi: “Basta gente in fame chimica”

Berlusconi organizza seduta spiritica