Liliana Segre con la scorta, Laura Boldrini sbotta: “Gli italiani odiano più me”




Nessuno mette in dubbio l’importanza del personaggio, la necessità di trovare figure di riferimento in un’Italia che sta perdendo molto personaggi illustri che l’hanno resa celebre, si fa ancora più forte soprattutto quando la persona in questione è stata protagonista del più grande dramma della storia dell’umanità. Quello più documentato, sappiamo bene di altri eccidi compiuti in quel periodo, non si può essere compassionevoli con ogni essere vivente ma ci viene più facile immedesimarci nelle persone che provengono dalla nostra stessa terra e con la nostra stessa lingua. Di lei si è sentito parlare poco o nulla fino a quando c’è stato bisogno di sfoderare questa carta, i sondaggi dicono senza dubbio che la Lega Nord e Fratelli d’Italia superano ampiamente il 50% mentre il Governo sta piombando nel baratro della sfiducia. Le tasse non possono essere certo viste come una manna dal cielo anche se alcuni ritengono addirittura giuste le tasse. Purtroppo sono parte di un circuito virtuoso per la società, con la sottomissione regna sovrana per mantenere i rapporti umani con cui veniamo ricattati dal mondo del lavoro.

Quale modo migliore per ripararsi se non dietro la figura intoccabile di una donna che va sempre e comunque celebrata per quello che ha passato e non sfruttata come stanno facendo le forze attualmente al potere. La miriade di sindaci che continuano a chiederle di essere presente a cerimonie confermano questa ipotesi, una donna della sua età dovrebbe essere lasciata tranquilla e non usata come un pupazzo, per quello c’è Greta Thunberg. In questo periodo si creano prodotti con le persone molto più che in passato, non c’è più nessuna regola si usano anche anziane e ragazzine.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*