in

Marcia indietro di Confindustria sul capitalismo: “Sì allo schiavismo”

Numerose manifestazioni in tutto il mondo per difendere i diritti delle persone di colore, oramai la deriva populistica di benpensanti sta addirittura distruggendo le statue, la storia viene cancellata esattamente come l’Isis che distrugge i tempi del passato perché non lo testimoniano la realtà nella loro testa bacata. Allora è tutta una ricerca della possibilità di essere quanto più vicini all’idea di uguaglianza, nulla come lo schiavismo rende le persone simili, tutti senza diritti e quindi senza abilità che potrebbero differenziarli ulteriormente… Non ci si può comprare i vestiti particolari, non si può avere un lavoro diverso e quindi non lasceranno invidie e nemmeno litigi.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricamento...

0

Comments

0 comments

Mentor

Scritto da Ant Onion

Story MakerAutore

Doccia senza sprechi: “Scegliete prima la canzone”

Ken Umano manda in tilt FaceApp