in

“Migliorie esagerate” ispettori del 110 a Marcondirondirondello

Marcondirondirondello, 2 luglio 2024 – Nel pittoresco borgo di Marcondirondirondello, noto per il suo incantevole castello che domina la vallata, è giunta una delegazione di ispettori del Superbonus 110%. L’obiettivo? Verificare la legittimità delle opere di miglioramento energetico richieste dai residenti, in un periodo caratterizzato da un’ondata di frodi in tutta Italia.

Gli ispettori, armati di caschetti e clipboards, hanno subito notato delle “lievi” incongruenze. Il primo ad accogliere la visita è stato il signor Giovannino, residente del castello, che ha dichiarato di aver utilizzato il bonus per trasformare la sua soffitta medievale in un moderno loft ecocompatibile. La visita ha però rivelato una spa con piscina riscaldata, una sala home cinema degna di Hollywood e persino un campo da golf sul tetto. “Abbiamo migliorato l’efficienza energetica,” ha spiegato Giovannino, “ora possiamo godere della jacuzzi senza sensi di colpa ecologica!”

A seguire, la casa del signor Francesco che, approfittando del Superbonus, ha deciso di installare pannelli solari… nel fossato del castello. “È una soluzione innovativa per sfruttare l’energia del riflesso solare sull’acqua,” ha affermato con orgoglio.

Non poteva mancare la signora Lucia, che ha trasformato il suo giardino in un parco eolico, completo di mini-turbine che forniscono energia sufficiente per illuminare tutto il castello e le case circostanti. “Adesso anche le lucciole ci chiedono di spegnere le luci di notte,” ha scherzato la signora Lucia.

L’ispezione si è conclusa con una visita alla piazza principale, dove è stata installata una fontana che utilizza acqua geotermica. Peccato che la fontana sia talmente alta da sembrare un geyser islandese, attirando turisti da tutto il mondo e congestionando il traffico del piccolo borgo.

In un clima di risate e battute, gli ispettori hanno assicurato che tutte le richieste saranno riviste con attenzione, per garantire che il Superbonus 110% venga utilizzato correttamente. Nel frattempo, Marcondirondirondello continua a vivere in un mix di tradizione e innovazione, dove il medioevo incontra l’era delle rinnovabili. “Chi l’avrebbe mai detto,” ha commentato un residente, “che vivere in un castello poteva diventare così green!”

E mentre gli ispettori salutano il borgo, una cosa è certa: a Marcondirondirondello, l’energia rinnovabile non manca, così come la creatività dei suoi abitanti.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricamento...

0

Comments

0 comments

Galileo e Colombo denunciano Sangiuliano

Frantoianni non fa in tempo a candidare l’attentatore di Trump