Ministro dell’ambiente giapponese elimina la plastica in mare



Il tanto decantato ordine e rispetto delle regole del popolo giapponese vale nei confini dello Stato, proprio i popoli più soggetti ad in mano severa che educa ad un forte senso civico, declamato da tutti nel momento in cui assistevano alle code dopo l’incidente nucleare, salvo dimenticare che i giapponesi contaminati sono stati cacciati come la peste dai loro compatrioti.

Senza chiedere l’aiuto di nessuno hanno preferito per trovarsi in situazione critica, l’orgoglio sarebbe potuto essere messo da parte loro chiedere solamente risorse economiche per porre rimedio alla situazione che ormai pare catastrofica. Non occorre essere laureati in chimica  per comprendere le possibili implicazioni.



Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*