Missile aria aria a Torino, napoletani rivalutano juventini




Una vicenda sconvolgente per i torinesi, un missile aria aria nelle mani di un gruppo di estremisti, un concetto che immaginavamo fosse relegato al medio oriente. Nel mondo della visibilità estrema le associazioni segrete si nascondono con ancora più perizia, luoghi dove fomentare concetti folli per assenza di contraddittorio, dove la posizione standard funge da rifugio per incapacità di relazionarsi in una società sana. La frustrazione nell’essere consapevole sulla propria inadeguatezza genera l’odio che riversano verso le minoranze.

Queste associazioni  sono fiorenti nel centro Italia, non è questione di arretratezza culturale ma conoscere la di storia dei luoghi, Mussolini diede terra e lavoro bonificando l’Agro Pontino, comprensibile che lo si veda con occhi differenti a dispetto del nord Italia dove le lotte partigiane influiscono ancora oggi circa la valutazione di Benito Mussolini. Inutile negare che fu creato tanto lavoro ma la situazione storica era simile in tutti gli altri paesi, i soliti discorsi dei quali non ci si stacca mai ma chi ultimamente sono diventando sempre più rari per la poca cultura degli italiani. Il 35% di studenti alle scuole medie non riesce a comprendere un testo scritto, la storia sotto questa stella pare essere inarrivabile.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*