Moody’s declassa Miss Italia a Miss Muretto



Miss Italia ha rappresentato un concorso che andava oltre l’intrattenimento televisivo, migliaia di ragazze nel passato si immedesimavano sognando unsuccesso attraverso la meritocrazia del loro aspetto fisico, tanto decantato da amici e familiari. Negli anni 60 la kermesse 60 massima egemonia , quando il gossip era argomento trattato in maniera più minuziosa del giornalismo nei giorni nostri. Il pubblico chiedeva notizie sulle partecipanti, l’intrattenimento serale verteva principalmente in quelle due ore in cui la tv pubblica, mostrava le immagini di quelle ragazze tanto belle ma così vicine come storia alla quotidianità degli italiani.

Stupisce come con l’andare degli anni ci sia sempre meno considerazione per la manifestazione, quest’anno addirittura non se ne è sentito parlare, fagocitato dai problemi di governo che hanno attanagliato l’Italia durante tutto il mese di Agosto. Spiace perché via via stiamo perdendo sempre più argomenti che ci identificano, creando tessuto sociale attraverso semplici discorsi da condominio, lasciando spazio a serie tv inconcludenti ed entusiasmanti in maniera direttamente proporzionale alla depressione. Noi ragazzi di oggi probabilmente non sogniamo più di diventare Miss Italia, piuttosto influencer, un libro che ormai ha assunto tratti mitologici.



Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*