in

Nutella propone biscotti al plasma

La forza di un’azienda sta nel riuscissi a tenere sempre un passo avanti agli altri, questo la Ferrero lo sa bene e dopo aver lanciato i biscotti non voleva lasciare nulla alla concorrenza che aveva tentato di copiare, a volte anche con risultati migliori. I vertici si sono confrontati hanno capito che l’unico modo per riprendere il monopolio del mercato sarebbe stato introdurre nei biscotti un qualcosa di assolutamente necessario per la popolazione, il plasma, i dipendenti sono stati tutti infettati del coronavirus per riuscire a fare sviluppare il loro gli anticorpi necessari per i biscotti.

Si spiegano così le tante assunzioni e soprattutto i premi produzione elargiti dall’azienda in questo periodo, i dipendenti sono ben contenti di partecipare perché si sentono parte di un progetto, il marchio Ferrero domina in tutto il mondo per semplicità e praticità, soprattutto in questo periodo dove l’igiene delle monoporzioni è preferibile a purtroppo alla bellezza e all’abbondanza di un piatto al ristorante. Ora dobbiamo lasciarti perché stiamo correndo al supermercato a comprare i biscotti.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricamento...

0

Comments

0 comments

Contributor

Scritto da Daniele

“Torneranno le vacanze di una volta” tedeschi prenotano campeggi in Emilia

Salvini propone di rimpiazzare cura col plasma con quella LCD