in

“Ti faccio nero” statunitense accusato di tentato omicidio

Molte volte si parla a sproposito quando si è arrabbiati ma negli Stati Uniti bisogna fare attenzione perché la legge sa essere molto più crudele di quella italiana, lo abbiamo visto con l’omicidio di un ragazzo di colore soffocato da un poliziotto per il piacere di ucciderlo. A questo proposito è stata varata una legge che equipara al tentato omicidio qualsiasi forma dialettica che faccio intendere il colore scuro della pelle di una persona, prima vittima un ragazzo di Baltimora che dopo una lite con il fratello ha dichiarato “Ti faccio nero” .

Sono scattate immediatamente le manette su indicazione dei vicini, si sa che negli Stati Uniti oltre che fare i soldi con i divieti di sosta. Pare che il ragazzo abbia addirittura comprato una latta di vernice per riuscire a prendere in giro il fratello, purtroppo sarà ulteriore prova per le accuse, si teme una condanna capitale, esemplare come tutte le cose stupide che fanno gli Stati Uniti riguardo la legge.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricamento...

0

Comments

0 comments

Croce Rossa sugli scudi: “Basta sparare su Salvini”

Sicurezza, dopo l’app “immuni”arriva l’app “morti di figa”