in

Vigili del fuoco mettono insegna “all’ you can eat” al ristorante preferito di Salvini

No  si era mai assistito ad una simile disposizione di forze dell’ordine da parte di un ministro degli Interni, la mentalità propagandistica di ogni sua uscita sta superando anche il limite del buon senso come gli piace dire. Indifferentemente dal gesto eclatante, non avrebbe mai spot tutto sopportare uno striscione contro di lui una città del nord Italia, sarebbe stata presa come esempio e riportata da tutte le testate avversarie.

Un grande politico cercherebbe il confronto per incrementare il suo consenso con il pubblico, in questo tempo di messaggi social l’assenza di battiti ha creato questa generazione di politicanti pieni di loro stessi non si rendono conto di sbagliare, perché non ce la conversazione a limitarli. Quando il proprio potere e smisurato, se Nemmeno un giornalista può metterti a tacere, si varca la soglia della percezione di se.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricamento...

0

Comments

0 comments

Rocco Siffredi si da all’arte, primo schizzo battuto a cifra record

Salvini reticente alla cannabis: “Preferisco vendere fumo”