Virginia Raggi accoglie Putin mostrandogli le buche a matrioska

Il problema delle buche a Roma non è sicuramente da addossare a Virginia Raggi, la mala gestione delle strade si protrae da tempo immemore per l’esattezza e dal tempo degli antichi romani che nel Lazio non si vedono strade ben fatte. All’attuale sindaco bisogna però imputare la cattiva gestione del suolo pubblico, ultimo episodio la richiesta di calamità naturali per non pagare i danni causati dagli alberi crollati sulle auto dei romani.

Abbiamo assistito a riparazioni veloci poco prima dei grandi eventi, in perfetto stile italiano dove l’apparenza vale più della sostanza. Le mancanze sopra elencate sono solamente la punta dell’iceberg e della mala gestione ad opera della giunta capitolina, le scuse oramai passano in secondo piano talmente si è abituati alla inconsistenza del sindaco. Il vento sta cambiando, peccato che stacchi rami degli alberi che intasano i tombini causando rischi per la vita dei romani.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*