“Voglio trovare il principe azzurro” e bacia tutti quelli che nuotano a rana



Con l’incedere degli anni la ricerca dell’amore assume sempre più i tratti di una missione, prima dei trent’anni l’idea della relazione stabile pare un limite alla propria felicità, viste le possibilità farlocche che Internet ha creato. Sono proprio i bisogni indotti dai mass-media a minare la nostra serenità, ci fanno credere che senza aver mangiato riso al mercato di Bangkok non abbiamo capito nulla della vita. Quest’ultima è fatta di cose semplici, ce ne si rende conto sempre più tardi, a volte anche troppo ritrovandosi ad arrabattarsi con quello che si trova: ovvero fondi di magazzino.

Spiace come le ragazze si ritrovino a curare i filtri delle fotografie più della propria persona, la femminilità è un concetto che è stato distorto dalla voglia di mostrarsi sempre perfette quando spesso viene esaltata dal l’impossibilità di rendersi sempre inappuntabili. Basta davvero poco per essere donna, innanzitutto comportarsi come tali e non essendo mai volgari, in ogni caso va sempre rispettata la voglia di apparire più bella che sia con un tatuaggio oppure con delle unghie raccapriccianti. Stesso discorso per gli uomini che si stanno sempre più femminilizzando, la colpa è della necessità imposta di apparire rispetto al bisogno di essere.



Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*