in

Watsapp al collasso con le foto delle pizze

I server sono stati potenziati ma nessuna azienda avrebbe mai potuto immaginare la potenza culinaria degli italiani, i dati parlano chiaro: inviamo dalle 3 alle 4 volte più immagini di cibo rispetto alla media europea, ciascuno di noi è forte in un piatto ma il vero problema è stata la pizza. Tutti si sono cimentati in questa opera di coinvolgimento emotivo che riporta all’infanzia, quando le mamme avevano davvero tempo di occuparsi della casa. Immaginiamo una impennata di nascite pazzesca,una donna con un grembiule è anche più sexy.

I problemi sono iniziati quando i lievito e farina hanno iniziato a scarseggiare, per non sprecarli siamo diventati pizzaioli provetti, quando lievito e farina sono tornati sugli scaffali è stata l’apocalisse, i forni sono stati accesi come fossimo delle panetterie. Sveglie mattutine per l’impasto, diciamo che stiavo vivendo il sogno dei bambini negli anni 90: sporcare la cucina facendo la pizza per poi stare sul divano con film e videogiochi. Adesso lascio perche devo andare a vedere l’impasto.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricamento...

0

Comments

0 comments

Conte: “Stiamo lavorando per un Ferragosto in famiglia”

Vladimir Luxuria lancia spesa solidale: “Chi può metta, chi non può prenda”