in

Whirlpool rileva Cocoricó ed esperti di aspirapolvere

Da qualche anno si parlava del tracollo dell’Emilia-Romagna, non tanto per il turismo mamma per gli imperi costruiti sulle discoteche. Ora ci sembra normale parlare di bizza come Mecca della musica elettronica, in grado di attirare i migliori dj per i cachet milionari che vengono elargiti grazie al pubblico sempre numeroso.

La riviera romagnola ai suoi tempi superava di gran lunga questo fenomeno, le discoteche erano gigantesche ed accoglievano migliaia e migliaia di persone nell’epoca in cui l’ecstasy muoveva i primi passi. Rimangono alcuni nostalgici che osservando la loro abbronzatura, ricordami tempi in cui le turiste tedesche venivano cambiate come magliette: altro modo per tenere alto l’orgoglio italiano.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricamento...

0

Comments

0 comments

Apocalisse zombie, rumeno li affronta tutti per salvare la BMW

Palpa il seno a poliziotta e si masturba Salvini: “Incrementato corpo di Polizia”